Al Teatro Rosso di San Secondo “Pink Floyd Rewind”, i brani della mitica band nella interpretazione del Gruppo “PUZZLE”

Ricordiamo tutti i vecchi registratori a nastro e le autoradio di tanti anni fa in cui le musicassette non potevano mancare. Tra i vari tasti in dotazione di questi apparecchi, che hanno scritto una pagina importante nella storia della musica, c’era anche il tasto “rewind” che serviva a riavvolgere il nastro per riascoltare un brano o parte di esso.

Si è ispirato a questo meccanismo il gruppo PUZZLE che sabato 11 dicembre, alle 21,30, si esibirà al teatro Rosso di San Secondo di Caltanissetta con lo spettacolo dal titolo evocativo e alquanto suggestivo “Pink Floyd Rewind”. Sarà come riavvolgere il nastro del tempo e riascoltare una rivisitazione dei brani più famosi dell’altrettanto famoso gruppo rock londinese nato negli anni sessanta e che prese il nome  – questa è una curiosità –

I PUZZLE

dall’unione dei nomi Pinkney Anderson e di Floyd Council, leggendari bluesman neri americani. Il gruppo, quindi, si chiamò “The Pink Floyd Sound”.

Aggiungere qualcosa alla storia dei Pink Floyd, sarebbe una inutile ripetizione. Possiamo ricordare soltanto che la famosa band  in trent’anni di attività ha regalato al mondo, tra i tanti, album famosissimi come Shine on your Crazy, Meddle, Wish You Were HereAnimals e The Wall, scrivendo la storia del rock. Si dice che sino al 2008 abbiano venduto circa 250 milioni di dischi. Ma torniamo al gruppo PUZZLE, che vi presentiamo, formatosi circa trent’anni fa dopo un concerto dei Pink Floyd a Venezia, nel 1989.

Liborio Cerami, chitarra

Liborio Cerami, alla chitarra, ex componente dei “lupi di mare”, nato come tastierista, dopo breve tempo scopre la sua passione per la chitarra e con la sua fedelissima “Gibson Les Paul Gold” diventa il chitarrista della band. Oggi, a 73 anni,  suona sempre con la stessa appassionata fantasia.

Arcangelo Emma, batterista, che all’età di 14 anni già

Arcangelo Emma, batteria

faceva parte di una piccola band locale, per moltissimi anni ha militato nella Band dei Katrineros ed è confluito nei Puzzle nella seconda metà degli anni 90. Non è stato semplice per i Puzzle trovare l’abilità e l’energia di un batterista come Arcangelo che lo connotano come il “ Nick Mason” dei Puzzle.

Giuseppe Messina, basso elettrico

Il bassista del gruppo, Giuseppe Messina (basso elettrico) inizia da autodidatta già in tenera età quando Liborio Cerami (il chitarrista del gruppo) gli impartisce i primi rudimenti per imparare a suonare la chitarra acustica.Successivamente, nel vecchio gruppo di cui faceva parte, nasce l’esigenza di un bassista e, essendoci già un chitarrista, Messina  imbraccia un basso auto costruito e scopre la sua vera passione per questo strumento. Anch’egli reduce  dal concerto di Venezia del luglio del 1989 comincia a ventilare al gruppo l’intenzione di realizzare qualche pezzo dei Pink Floyd.

Anche il tastierista e voce del gruppo, Cosimo Provenzano, assiste a Roma ad una delle ultime

Cosimo Provenzano, voce e tastiera

performance dei Pink Floyd (The Division Bell Tour, 1994), torna estasiato e, di comune accordo, si mette in cantiere un nuovo progetto musicale: i PUZZLE. Nel corso degli anni si alternano diversi chitarristi solisti ed altri componenti, ma la “Strat” (prestigiosa chitarra elettrica) di Luca La Placa lascia il segno e entra a far parte della band. Oggi la ricercatezza dei suoni e uno stile di timbro floydiano fanno di Luca il chitarrista solista del gruppo.

Luca La Placa, chitarra

Tra il pubblico, durante un concerto del gruppo, il cardiologo nisseno Luigi Scarnato (sax e tastiera) che rimane travolto dal sound e affascinato dal forte legame d’amicizia tra i componenti. Il noto cardiologo nisseno, le cui abilità musicali erano già note, viene invitato a far parte della band. Invito presto ricambiato in occasione dello spettacolo “Pillole per il cuore, note per la mente 2019”.

È la prima esibizione live al Teatro Rosso di San Secondo. Il successo fu così eclatante che fece anche da trampolino di lancio dell’imminente concerto del 14 marzo 2020, evento già in sold out un mese prima della data stabilita e ripetutamente rinviato a causa della pandemia. Ora, finalmente, potrà andare in scena arricchito dalla presenza delle coriste Mariangela Costa ed Erika Calabrese.

Luigi Scarnato, sax e tastiera

Appuntamento dunque, sabato 11 dicembre, con lo spettacolo “Pink Floyd Rewind” e con il gruppo “PUZZLE” al Teatro Rosso di San Secondo dove finalmente si tornerà a respirare la magica atmosfera del palcoscenico e della musica live e sentire, scroscianti, gli applausi, unica vera ricompensa per gli artisti.

 

Commenta su Facebook