Al pronto soccorso medico e ausiliario strattonati e presi a pugni da un paziente

807

Nuova violenta aggressione al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia. A farne le spese un medico e un ausiliario colpiti a pugni e strattonati da un paziente. I fatti si sono verificati nella notte tra venerdì e sabato intorno alle 2. La prima vittima della furia del giovane, con precedenti penali, è stato l’ausiliario. Quest’ultimo stava rientrando da un’altra sala. Il rumore della porta che si richiudeva avrebbe infastidito l’esagitato paziente, un 28enne, che in quel momento stava dormendo su una barella. Il giovane si è immediatamente scagliato contro l’ausiliario colpendolo con due pugni al petto. Il sanitario ancora sconvolto per quanto accaduto si è recato dal medico per chiedere manforte. A quel punto il medico si è precipitato in corridoio per cercare di calmare il paziente e ricordargli che avrebbe dovuto mantenere un comportamento civile. Il giovane non solo non si è calmato ma ha pensato bene di scagliarsi anche contro il medico che è stato gettato a terra e preso a pugni. I presenti hanno contattato i carabinieri intervenuti sul posto poco dopo insieme allo psichiatra. I due sanitari sono stati medicati e refertati.

Commenta su Facebook