Al procuratore Amedeo Bertone la stima e la solidarietà di Italia Nostra Sicilia

409

Sicilia, autunno 2018. Tre eclatanti intimidazioni. Una dopo l’altra. Che dire? Di certo non sarà semplice venire a capo di questa catena di minacce, che sembra la trama di un romanzo giallo. Ma questa non è letteratura, è la realtà. L’opaca, tragica realtà siciliana. Al
lavoro ci sono tre procure: Palermo, per le minacce a Claudio Fava; Caltanissetta, per il caso Patronaggio, e Catania, per l’ultimo segnale rivolto al capo della procura di Caltanissetta Amedeo Bertone.

Claudio Fava, presidente della Commissione regionale antimafia, afferma: “Al procuratore di Caltanissetta Bertone abbiamo espresso la nostra stima e la nostra solidarietà. E’ chiaro che in Sicilia c’è un clima ostile contro chi tocca i nervi scoperti del sistema di potere e delle sue collusioni mafiose. E questo ci preoccupa molto”.

Italia Nostra Sicilia esprime ancora una volta stima verso il procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone e manifesta piena solidarietà per l’ennesima, inquietante intimidazione rivolta a chi difende i cittadini e i valori della nostra Repubblica.

Leandro Janni – Presidente di Italia Nostra Sicilia

Commenta su Facebook