Al museo d’arte contemporanea di Salita Matteotti le opere della Fondazione Sicilia

1067

Due sale espositive del museo d’arte contemporanea di Salita Matteotti ospiteranno le opere d’arte della Fondazione Sicilia che le presterà periodicamente al Comune di Caltanissetta. Lunedì 14 maggio alle 10,30 presso la Sala Gialla di Palazzo del Carmine, in conferenza stampa sarà illustrato il progetto di collaborazione tra l’ente e la fondazione in vista dell’inaugurazione delle due sale espositive in programma il 21 maggio prossimo. L’esposizione delle opere avverrà sulla base di un protocollo d’intesa tra Comune e Fondazione. L’intesa prevede la valorizzazione del centro espositivo con opere provenienti dalle collezioni depositate ed esposte presso i siti culturali della Fondazione Sicilia come villa Zito e Palazzo Branciforte a Palermo. Gli autori al momento selezionati sono Francesco Trombadori, Liliana Conti Cammarata, Carla Accardi, Mario Sironi e Piero Gruccione, Renato Guttuso e Vittorio Gentile.

“Il rapporto tra enti locali, fondazioni e privati consolida la cultura come bene comune per diffondere la conoscenza dei beni culturali, la loro tutela e valorizzazione”, affermano il sindaco, Giovanni Ruvolo e l’assessore alla Creatività e partecipazione, Pasquale Tornatore, che saranno in conferenza stampa insieme al presidente della Fondazione Sicilia, l’avvocato Raffaele Bonsignore, il notaio Giuseppe Pilato e l’avvocato Francesco Panepinto, componenti del Consiglio superiore e la dottoressa commercialista Alessandra Dibartolo, membro del collegio sindacale della Fondazione.

Nata nel dicembre del 1991, la Fondazione Sicilia si pone come scopo prioritario quello di favorire la crescita sociale, culturale ed economica della regione ed opera quotidianamente per sviluppare il patrimonio dell’Isola, valorizzare i beni culturali, supportare l’educazione, incentivare la ricerca scientifica, stimolare lo sviluppo sostenibile e promuovere azioni di solidarietà.

Commenta su Facebook