Al Michele Abbate presentazione ufficiale del candidato del M5S Roberto Gambino

543

“Scegli Caltanissetta, scegli me per questa grande avventura al governo della città”. E’ stato questo l’invito che Roberto Gambino ha avanzato alla folla che sabato pomeriggio ha riempito tutto il Centro Polivalente Michele Abbate.

Alla presentazione in veste ufficiale, come candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle, Roberto Gambino si è mostrato emozionato ma con le idee molto chiare. “Sono pronto ad ascoltare tutti i cittadini che vorranno venire a sottopormi soluzioni di crescita e di sviluppo per la nostra città – ha proseguito -. Non ci interessano le passerelle o i presenzialismi ma idee e azioni concrete per un territorio che merita di tornare a essere protagonista della Sicilia”.

A sostenere quello che, oltre a essere “il candidato sindaco scelto dal meetup del Movimento 5 Stelle di Caltanissetta”, è un amico, un valido professionista e un buon governante, erano presenti l’eurodeputato Ignazio Corrao, la deputata nazionale Azzurra Cancelleri e il deputato regionale Giancarlo Cancelleri.

“Quella che stiamo presentando oggi è un’intera squadra di persone guidate dai valori che fanno parte del Movimento 5 Stelle – ha commentato Azzurra Cancelleri – La nostra città è spenta e in alcuni casi abbandonata ma Caltanissetta non merita questo stato di degrado. Bisogna lavorare per farla tornare al suo antico splendore e, per raggiungere questo obiettivo, è importate scegliere un valido condottiero”.

Roberto Gambino, nel suo intervento, ha elencato alcuni dei punti inseriti nel programma elettorale che a breve verrà depositato. “Innovazione e trasparenza saranno i nostri punti di forza. Solo restando saldi su questi due cardini sarà possibile realizzare progetti validi per il territorio”.

“La posizione del Movimento 5 Stelle è differente dalla tradizionale prassi orientata a votare un candidato soltanto perché è un amico o un parente – ha sottolineato Ignazio Corrao -. Il vero atto rivoluzionario da compiere è quello di scegliere il candidato che ti espone un progetto preciso. Ciascuno di noi è chiamato a contribuire all’obiettivo di rinascita facendo comprendere a tutti questo importante presupposto”.

“In questo palco io non mi sento solo. Oggi, accanto a me, ho un intero gruppo di attivisti che da anni porta avanti un ideale di crescita – ha ribadito il candidato Sindaco -. Nella precedente legislatura,  anche se all’opposizione e con un solo consigliere comunale, Giovanni Magrì, siamo riusciti a portare alla luce alcuni problemi e a trovare delle soluzioni efficaci. Abbiamo voglia di continuare questa battaglia e di affrontare, uno a uno, tutte le questioni importanti per la città”.

Lo slogan della campagna elettorale, “scegli Caltanissetta” racchiude in sé un significato molto profondo. “Votando e facendo votare Roberto Gambino – ha spiegato Giancarlo Cancelleri – non si sceglie soltanto un candidato ma uno stile di vita, un criterio propositivo non più orientato alla lamentela ma al suggerimento di soluzioni concrete, un approccio che parte dal basso e che rifiuta il compromesso come naturale consuetudine”.

“Ho scelto Caltanissetta 30 anni fa e oggi rinnovo questa decisione mettendomi a disposizione del territorio – ha concluso Gambino -. Stiamo fin da ora lavorando su più fronti. Sanità, Corte d’appello e viabilità sono le questioni nelle quali siamo già operativi ma non sono le uniche che inseriremo nel nostro programma elettorale. Ho un desiderio che vuole trasformarsi in certezza: non mi voglio fermare alla mera amministrazione della città. Voglio, piuttosto, governare Caltanissetta per farla rifiorire. Da dipendente comunale dell’ufficio tecnico ho avuto l’opportunità di comprendere dall’interno la macchina burocratica. So cosa bisogna smontare e come rimontare per garantire che la città sia veramente vivibile per tutti i cittadini”.

 

Commenta su Facebook