Al Maestro Alfonso Torregrossa l'onorificenza del 10° Dan. "Jujutsu strumento di pace nel mondo".

1271

Soke TorregrossaDoppio tragurado per il M°Torregrossa. Dopo 38 anni di incessante pratica e di attività in Italia e nel mondo per il contributo alla diffusione del Jujutsu tradizionale in Italia e della cultura e della spiritualità giapponesi, Sensei Alfonso Torregrossa  9° dan Menkyo Kaiden  ha ricevuto da pochi giorni , per mano del Soke Eiji Kuramasu , una delle più alte onorificenze concesse dal Ministro Nipponico. Il Grado di SOKE Capo Scuola Ufficiale 10 DAN . Un evento cui pochi fortunati hanno potuto partecipare, ma che ha lasciato tutti senza fiato, commossi, felici e con il cuore gonfio di gioia. Il Maestro Nisseno Alfonso Torregrossa (43 anni) cintura nera 9° dan, guida, punto di riferimento e luce indiscussa del Jujutsu tradizionale in Italia e nel mondo.

Domenica scorsa a Marsala durante il taikai di Arti Marziali gli è stato conferito il Titolo di Grande Maestro dell’anno e membro ufficiale della Kodo Butoku Renemei  per la sua indiscussa preparazione e diffusione delle arti marziali tradizionali nel mondo . Ed è stato proprio il Maestro Frank Schneider (Germania) e il Presidente della Kodo Butoku Renmei Meiji Stephen Grayston (Inghilterra) a consegnare l’Ufficilità dell’Onorificenza in presenza del Maestro Giapponese Fujioka Toyozo 9 dan.  Un evento unico, irripetibile, dove tutti i partecipanti hanno assistito dall’arrivo all’accoglienza del Maestro Torregrossa , alla lettura delle motivazioni e del curriculum del Maestro, con la traduzione in giapponese che ha conferito alla cerimonia un’aurea ufficiale. Quasi a celebrare il momento e a consacrare la figura di Sensei Torregrossa  nella storia delle Arti Marzaili ,  e non solo e nel cuore, ma anche nella mente di tutti i praticanti.

“Grazie della vostra presenza – questo l’incipit del discorso del Presidente  insieme a quella di altri rappresentanti Internazionali , sono davvero onorato di poter consegnare questo riconoscimento al Maestro Torregrossa  a testimonianza di quanto l’attività del Maestro sia stata significativa in Italia per la diffusione del Jujutsu Giapponese . Dopo la cerimonia di consegna il Maestro Torregrossa  ha voluto, prima in lingua giapponese e poi anche per mezzo della traduzione del Maestro Fujioka  ringraziare il Ministro in primis e il Presidente Grayston , ma anche i partecipanti alla cerimonia. ” La mia missione è di portare attraverso l’arte del Jujutsu un segno di pace nel mondo unificando i cuori dei praticanti e rispettando la tradizione dei samurai ..l’arte dei samurai era sopratutto portare pace e creare uomini sinceri” La commozione ha lasciato spazio ai sorrisi, le parole agli sguardi. Il Maestro Fujioka : Solo il lavoro e il sacrificio, nella continua ricerca della perfezione e della pratica quotidiana, possono portare il Jujutsu  a migliorare se stesso e gli altri, insegnando a propria volta ciò che si è imparato, perseguendo la via del Bushido .

Commenta su Facebook