Aggredito da randagi: il Tribunale civile condanna il Comune di Caltanissetta

271

Il Comune di Caltanissetta dovrà mettere mano al portafogli per risarcire un uomo aggredito da un branco di randagi. Il Tribunale civile, infatti, ha condannato il Comune –  nella persona del sindaco pro tempore – a risarcire un pensionato di 71 anni che la mattina del 9 settembre 2012 venne aggredito da quattro cani mentre percorreva la via Berengario Gaetani in sella al suo scooter.

L’uomo, nel tentativo di scansare il branco, cadde dal ciclomotore riportando un trauma toracico addominale, come emerso dalla Tac alla quale fu sottoposto dai medici del pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Elia”. Il pensionato rimase ricoverato per 9 giorni e per altri 10 giorni – come accertato dal medico legale – subì un’invalidità parziale del 50 per cento. Così, per quella disavventura che ha messo a rischio la sua vita, il settantunenne – patrocinato dall’avvocato EleonoraGiacchi – ha citato in giudizio sia il Comune sia l’Azienda sanitaria provinciale.

Nei giorni scorsi il giudice Angela Gagliano, condividendo le argomentazioni contenute nel ricorso dell’avvocato Giacchi, ha riconosciuto responsabile esclusivo dell’incidente soltanto il Comune che è stato condannato a pagare al pensionato 3096,80 euro per il danno subìto.

Commenta su Facebook