Aggredisce passante e distrugge due reparti dell’ospedale di Mazzarino. 50enne sottoposto a Tso

402

Un uomo di 50 anni, in evidente stato di alterazione psichica, ha aggredito una persona e distrutto due reparti dell’ospedale Santo Stefano di Mazzarino prima di essere bloccato dai carabinieri e denunciato per danneggiamento. Tutto è avvenuto all’alba di stamane: l’uomo si è presentato al pronto soccorso e dopo un acceso diverbio con il personale è uscito all’esterno aggredendo un passante, subito soccorso. Rientrando all’interno è salito al reparto di Chirurgia dove ha distrutto arredi e mobili, scaricando in aria gli estintori antincendio. Dopo essere sceso nuovamente al Pronto soccorso ha proseguito i danneggiamenti fracassando porte, vetri ed arredi. Il personale sanitario dell’ospedale ha immediatamente allertato i carabinieri che, arrivati da Mazzarino e Gela, hanno provveduto a bloccare l’uomo, sottoposto a Tso psichiatrico e condotto all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela per il ricovero. In attesa che domani l’ufficio tecnico dell’Asp provveda a completare il ripristino dei luoghi, il pronto soccorso è stato temporaneamente spostato in locali attigui.

Commenta su Facebook