Aggredisce la moglie in presenza dei figli. Prognosi di 30 giorni per la donna, arrestato gelese di 41 anni

I carabinieri del reparto territoriale di Gela hanno arrestato G.P., gelese di 41 anni, in flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia poiché, al culmine di una lite scoppiata per futili motivi, ha aggredito la moglie alla presenza dei figli minori colpendola violentemente e ripetutamente con calci e pugni al corpo e al viso. La donna, che ha denunciato di subire da tempo maltrattamenti fisici e psicologici da parte del marito, è stata soccorsa e trasportata all’Ospedale di Gela, dov’è stata medicata per una frattura al naso e contusioni alla testa, riportando una prognosi di 30 giorni. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Caltagirone.

Commenta su Facebook