Adsl potenziato alla Zona Industriale Asi di Caltanissetta Calderaro, “una risposta alle tante e legittime segnalazioni delle aziende”.

937

Commissario Cicero con  dipendenti Potenziamento Adsl con la banda larga nella Zona Industriale di Calderaro. Il Commissario dell’Asi di Caltanissetta, Alfonso Cicero, ha autorizzato Telecom Italia ad eseguire i lavori per la messa in opera di un nuovo “Hub”-centralina, in prossimità del Centro Direzionale, che consentirà il potenziamento della rete internet. Dopo l’installazione del nuovo apparato, che avverrà in questi giorni, Telecom Italia si è impegnata, entro il mese di agosto, a collegare la Zona Industriale con la “dorsale” in fibra ottica che attraversa la vicina contrada Gulfi, con il risultato di migliorare esponenzialmente i collegamenti internet delle aziende della Zona Industriale. Il servizio internet che verrà offerto sarà un collegamento a banda larga con ADSL. Come è noto l’Asi ha anche presentato un importante progetto a valere sui finanziamenti del PO/Fesr 2007-2013, per la Banda Larga nelle Zone Industriali di Calderaro e San Cataldo Scalo, con posa della fibra ottica in tutti gli agglomerati industriali. In attesa di conoscere l’esito della graduatoria di tale importante progetto, le imprese della Z.I. di Caltanissetta Calderaro potranno usufruire entro poche settimane di internet con connessioni veloci, grazie al nuovo apparato di Telecom. Il potenziamento della rete di telecomunicazioni nella zona Industriale di Calderaro è un risultato ottenuto grazie all’impegno della Gestione Commissariale e dello staff dell’ufficio tecnico che si sono attivati affinché il soggetto gestore delle reti, garantisse un servizio ottimale, adeguato alle esigenze di un’ economia di mercato che viaggia prevalentemente “in rete”. Come emerso dai report settimanali del servizio di visite alle aziende attivato dall’Asi, con funzionari che si recano ogni settimana nelle imprese per raccogliere esigenze, istanze e proposte, oltre il 25% delle segnalazioni, nel periodo che va da maggio 2011 a maggio 2012, riguarda proprio le carenze delle connessioni internet, ritenute lente o instabili. Alla luce di tale analisi, l’Asi di Caltanissetta in questi mesi ha più volte chiesto il potenziamento del servizio in diverse sedi, non ultimo il tavolo tenutosi presso l’Assessorato Regionale per le Attività Produttive alla presenza dell’Assessore Marco Venturi, del Commissario Alfonso Cicero con i funzionari dell’Asi e di Telecom. Oggi, con l’installazione del nuovo apparato che aumenta la capacità della rete di telecomunicazione collegata alla fibra ottica, Telecom garantirà la connessione a banda larga con Adsl di ultima generazione a tutte le aziende della Zona Industriale di Contrada Calderaro. “Il potenziamento della rete internet è il risultato di un attento lavoro dell’Asi – afferma il Commissario Straordinario Alfonso Cicero – che ha curato le visite alle aziende per conoscere le maggiori criticità, come mai era stato fatto prima. Analizzando le segnalazioni delle imprese, abbiamo riscontrato le carenze nella qualità del servizio internet, attivandoci immediatamente presso la società che gestisce l’infrastruttura delle reti. Dopo una serie di incontri, segnalazioni e comunicazioni effettuate a più riprese si è giunti alla soluzione a costo zero per l’Asi, proposta da Telecom, che attiverà l’Adsl a banda larga nella zona Industriale di Calderaro, consentendo a tutte le aziende insediate di usufruire di un servizio più potente ed efficiente rispetto alle esigenze del mercato. Inoltre in autunno conosceremo l’esito del bando per i progetti a valere sul PO/Fesr con l’installazione della fibra ottica negli agglomerati di Caltanissetta e San Cataldo Scalo. Quest’ultima sarà una soluzione definitiva per avere connessioni ad alta velocità e ad alta capacità, elemento imprescindibile per attrarre investimenti nel nostro territorio. Ma intanto ritengo di poter esprimere soddisfazione per questo importante risultato ottenuto che rappresenta una risposta alle tante legittime segnalazioni delle imprese insediate”.

Commenta su Facebook