Acquisti a sbafo con la carta di credito. Non si fermano le frodi informatiche

1063

Ancora frodi informatiche a Caltanissetta, ben tre quelle denunciate presso l’ufficio relazioni con il pubblico della Questura.

Un impiegato nisseno, 55enne, titolare di carta di credito elettronica, ha denunciato che nell’eseguire un controllo online del proprio conto corrente, appurava che due operazioni effettuate nei giorni scorsi, rispettivamente di €.101,90 e di €.61,14 non erano state da lui effettuate. L’impiegato ha bloccato la carta.

Un imprenditore nisseno, 38enne, titolare di carta di credito, ha denunciato di aver ricevuto due sms presso il proprio cellulare con i quali veniva avvisato di altrettanti pagamenti online effettuati dal suo conto. Recatosi in Banca per bloccare la carta, lo stesso ha scoperto che erano state effettuate due operazioni fraudolente per acuisti online entrambe di ben 500 euro ciascuna.

Poi, un assicuratore nisseno, 52enne, ha denunciato di aver ricevuto diversi sms presso il proprio cellulare con i quali veniva avvisato di altrettanti pagamenti online dal suo conto. In Banca gli hano comunicato che erano state effettuate diverse operazioni fraudolente per acuisti online per un totale di duemila euro.

Dall’inizio dell’anno 2014, sono 43 le denunce di frodi informatiche presentate presso l’Urp della Questura. Sono in corso indagini al fine di risalire agli autori delle predette frodi.

Commenta su Facebook