Acqua torbida a San Cataldo. Nuova ordinanza del sindaco Modaffari vieta l’uso potabile

Nuova ordinanza del sindaco di San Cataldo Giampiero Modaffari che vieta l’utilizzo dell’acqua per fini potabili. La motivazione, ancora una volta, sono i liveli eccessivi di torbidità dell’acqua prelevata su tre campioni dal dipartimento di Salute e igiene pubblica dell’Asp 2 di Caltanissetta. Sotto il profilo batteriologico l’acqua non è inquinata, motivo per cui sono consentiti gli usi per scopi domestici e civili mentre risulta non potabile per l’uso alimentare. Prelievi effettuati giorno 20 dall’Asp e comunicati al Comune di San Cataldo il 24 ottobre. Il divieto è ovviamente esteso anche ai titolari di esercizi pubblici, bar e ristoranti di San Cataldo che non possono utilizzare l’acqua per preparare cibi. Con l’ordinanza il sindaco Modaffari impegna Caltaqua a comunicare tempestivamente gli esiti dei nuovi esami al fine di comunicare tempestivamente ai cittadini la cessazione del rischio.

Commenta su Facebook