Acqua torbida a Caltanissetta, Siciliacque: “Valori nella norma entro stanotte o al massimo domattina”

“I valori di torbidità dell’acqua che si sono registrati a Caltanissetta in seguito al guasto verificatosi nella notte tra sabato e domenica all’acquedotto Ancipa, e tempestivamente riparato domenica pomeriggio, sono destinati a rientrare nella norma questa notte o al massimo domattina”.
Lo rende noto Siciliacque, evidenziando che “l’anomalo incremento della torbidità in entrata alla centrale di sollevamento Cozzo della Guardia, impianto che porta l’acqua al serbatoio San Giuliano di Caltanissetta, è legato probabilmente al repentino svuotamento della condotta a causa della rottura che si è verificata all’Ancipa”.
A Caltanissetta – d’intesa con il gestore Caltaqua – Siciliacque non ha interrotto la fornitura d’acqua, il cui uso per fini alimentari è però al momento vietato da un’ordinanza del sindaco Roberto Gambino. È stata invece temporaneamente sospesa l’erogazione idrica a San Cataldo; sotto monitoraggio la situazione a Serradifalco e nei Comuni serviti dall’acquedotto Blufi.
“Il disservizio – spiegano i tecnici di Siciliacque – è accentuato dall’attuale crisi idrica che non consente l’utilizzo delle risorse provenienti dall’acquedotto Fanaco, alternative a quelle dell’Ancipa, motivo per cui è stato necessario il potenziamento della centrale Cozzo della Guardia ed un maggior utilizzo dell’acquedotto Ancipa per garantire la distribuzione a Caltanissetta”.

Commenta su Facebook