Acqua. Oltre 13 milioni di euro in arrivo in provincia di Caltanissetta per interventi al sistema fognario e di depurazione

737

DepuratoreCon una delibera dì fine aprile, pubblicata oggi, il Cipe ha stanziato più di un miliardo di euro per la Sicilia per finanziare un centinaio di interventi infrastrutturali di fondamentale importanza (di cui 13 milioni per 4 interventi in provincia di Caltanissetta), per “superare le procedure di infrazione comunitaria in materia di collettamento, depurazione delle acque e bonifica dei siti contaminati”. La procedura d’infrazione riguarda tre adempimenti obbligatori in tema di depurazione, sistema fognario e servizio idrico, al vaglio della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. In provincia di Caltanissetta sono stati approvati 4 progetti redatti a suo tempo da Caltaqua nell’ambito del piano di investimenti per potenziare le reti idriche e le infrastrutture fognarie e di depurazione. Il piano di potenziamento delle reti idriche, infatti, deve necessariamente passare da un parallelo potenziamento delle reti fognarie e i fondi dati alla Sicilia servono proprio ad affermare questa logica che potrebbe evitare il giudizio della Corte di Giustizia Europea. I progetti presentati da Caltaqua sono di gran lunga più numerosi e più grandi in termini di copertura finanziaria dei 4 interventi adesso finanziati che rappresentano quindi una parte del “piano investimenti”. Oltre 4,6 milioni di euro sono destinati all’ “adeguamento e potenziamento dell’impianto di depurazione Macchitella nel Comune di Gela”. Opere fognarie di adduzione al depurato di Contrada Fontana del Conte per 1 milione di euro. 2,1 Milioni di euro sono destinati alla costruzione di un nuovo depuratore in contrada Galletti e 5 milioni e mezzo di euro per un nuovo depuratore in contrada Fontana del Conte.

Commenta su Facebook