Accessi vascolari, si conclude all’Asp di Caltanissetta un corso rivolto a 50 infermieri

468

Si è concluso il 18 dicembre il corso aziendale di abilitazione al posizionamento dei cateteri venosi periferici di tipo Midline. Il MIDLINE è un catetere venoso periferico (CVP) destinato ad un utilizzo sia continuo che discontinuo, sia intra che extra ospedaliero, per un periodo di tempo solitamente compreso tra una settimana e tre mesi.Viene inserito nel paziente adulto attraverso l’incannulamento di una vena periferica dell’arto superiore, la sua punta rimane a livello della vena ascellare o della vena succlavia e quindi in posizione non centrale”.

L’attività, rivolta a 50 Infermieri del Presidio Ospedaliero S. Elia di Caltanissetta, è stato organizzato dall’Ufficio Formazione dell’ASP di Caltanissetta che, su mandato della Direzione Strategica, e della Direzione Sanitaria del D.O. CL1 S. Elia di cui Responsabile il Dr. Raffaele Elia, si è avvalso della collaborazione dell’ U.O.S.D Hospice San Cataldo il cui Responsabile il Dr. Giuseppe Mulè, grazie al Vascular Access Team di San Cataldo composto dal Dr. Rosario Maria Paradiso, Responsabile e dai Coordinatori Dott. Calogero Di Prima e Dott. Marcello Palermo ha portato avanti il progetto. L’attività, iniziata il 18 marzo di quest’anno e accreditata dall’AGENAS, ha visto l’apertura dei lavori con un evento formativo – teorico che si è tenuto presso la sala convegni del P.O. S. Elia. A seguire, grazie ad un calendario prestabilito, gli Infermieri sono stati formati sul campo con un primo incontro presso l’U.O.S.D. Hospice di San Cataldo e, successivamente, nei rispettivi reparti di appartenenza, sempre seguiti dal personale del Vascular Access Team.

Ottimi i risultati raggiunti da questa iniziativa che ha dato la possibilità a tutti gli infermieri di potere impiantare, in piena autonomia, un accesso vascolare eco guidato periferico di media durata che, oltre a preservare il patrimonio venoso del paziente, migliora di molto l’approccio terapeutico evitando ripetute e dolorose venipunture con un notevole aumento della qualità di vita.

Tutti gli Infermieri, al termine del corso, hanno ricevuto una certificazione nel rispetto delle procedure e linee guide della GAVeCeLT e parteciperanno, più avanti, a dei retraining sempre organizzati dal Vascular Access Team di San Cataldo.

Nella foto, uno dei momenti di formazione sul campo presso l’U.O.C. Emodinamica del P.O. S. Elia di Caltanissetta.

Commenta su Facebook