Abilità e precisione, in auto d’epoca tra le bellezze del territorio. Torna la “Ronde delle Zolfare” dal 6 all’8 maggio

Dopo il recente successo della manifestazione rievocativa “Caltanissetta ed il Giro di Sicilia del 1948”, per auto d’epoca racchiuse nel periodo in cui la grande corsa siciliana attraversò sino al 1957 le strade della provincia nissena, il Circolo dell’Antico Pistone di Caltanissetta darà appuntamento dal 6 all’8 maggio per la tradizionale “Ronde delle Zolfare”, quest’anno giunta alla 23^ edizione. La manifestazione sarà riservata alle auto d’epoca con certificato di identità ASI sino al 1991 e prevede prova di abilità, con rilievi cronometrici di precisione, mediante strumentazione classica e libera, con validità per i Trofei nazionali A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano).

La “Ronde”, organizzata dal Club nisseno presieduto da Pietro Stella, interesserà i comuni di Caltanissetta, Butera, Delia e Sommatino, con il leitmotiv di un equilibrato mix tra abilità di guida, turismo e gastronomia. Il programma prevede il via da Caltanissetta, venerdì 6 maggio, con appuntamento alle ore 15.00 all’hotel San Michele, per il perfezionamento delle iscrizioni degli equipaggi partecipanti, le verifiche tecniche e sportive e la consegna del road-book. Seguirà la visita al Museo Mineralogico, guidati dalla competenza del prof. Enrico Curcuruto. La cena ed uno spettacolo di cabaret al teatro Rosso di San Secondo concluderanno la giornata.

Sabato 7 maggio alle ore 09.00 verrà data la partenza da piazza Garibaldi alla volta del borgo medievale di Butera, dove si terrà la prima prova di abilità, accolti poi, dal Sindaco Balbo e dagli amministratori comunali. La giornata sarà dedicata alla visita dell’antico borgo, dominato dal suo Castello, allietata da degustazioni gastronomiche offerte dalle aziende produttrici del luogo. Alle 16.00 si completerà la seconda prova di abilità, per rientrare a Caltanissetta, dove alle 21.00, nei locali di Villa Isabella è prevista la cena di gala, accuditi dall’esperienza e dalla professionalità di Filippo La Paglia.

Domenica 8 maggio, per la giornata conclusiva della “Ronde” nissena, i partecipanti – alle ore 9.00 – si ritroveranno sulla piazza Garibaldi, per la partenza alla volta di Delia, dove il Sindaco e gli Amministratori Comunali li attenderanno per apporreun timbro sulla tabella di marcia che ne attesti il passaggio. Si proseguirà quindi per Sommatino. Qui – lungo il corso adiacente la villa Comunale – si effettuerà la terza prova di abilità, alla cui conclusione, le Autorità Cittadine apporranno un timbro sulla tabella di marcia, comprovante l’avvenuto transito.

I partecipanti si dirigeranno quindi presso lo stabilimento del Birrificio “Semedorato”, per la visita agli impianti della importante realtà produttiva del territorio e fare poi ritorno a Caltanissetta, ancora in piazza Garibaldi, attesi negli stand di “Legambiente”, per l’iniziativa “Adotta una Quercia”, ricevendo dagli alunni dell’ Ist. d’ Istruz. Sup. “A. Volta” di Caltanissetta, piantine di quercia da mettere a dimora, con la sottoscrizione di un preciso impegno di cura e di adozione. Varcando la soglia del Teatro Rosso di San Secondo, sempre brillantemente custodito dalla famiglia Mandalà, i partecipanti, saranno accolti dal Sindaco Roberto Gambino e dal Questore di Caltanissetta Emanuele Ricifari per la cerimonia di premiazione.

La “Ronde delle Zolfare”, con la sua prima edizione nel 1994, nelle sue 23 edizioni, ha ricevuto importanti riconoscimenti, come la “Manovella d’oro” nel 2006, 2012 e 2013, prestigioso titolo che l’A.S.I. assegna alle migliori manifestazioni in Italia, nonché premi speciali A.S.I. negli anni 2016, 2017, 2018 e 2019 che hanno fatto della “Ronde delle Zolfare” una delle manifestazioni più prestigiose e titolate nel panorama italiano dell’automobilismo d’epoca.

Commenta su Facebook