A San Cataldo visita guidata dei Lions alla “Zolfara Persico”

459

Il Lions Club Caltanissetta dei Castelli, nell’ambito dei Service per la conoscenza del proprio territorio, ha organizzato domenica una visita guidata nella ottocentesca “Zolfara Persico” in contrada Gabbara a San Cataldo.

Si tratta di un “unicum” tenendo conto la storicità della zolfara e la peculiarità della visita nel suo interno, percorrendo le gallerie che “i carusi” dell’epoca facevano per 16 ore al giorno per un tozzo di pane.

Considerando ché lo zolfo ha rappresentato motivo di confronto tra governi e interessi internazionali, movimenti sociali, demografici ed economici di interi territori per oltre un secolo e mezzo, cosa che molti e le giovani generazion,i non conoscono.

E’ stata una giornata unica nel suo genere, ricca di emozioni nelle dinamiche territoriali di un tempo, che ha avvolto ognuno di noi in un racconto lungo fino ad oggi. Siamo stati protagonisti, senza essercene accorti, di un passato che non conosciamo e che ci appartiene.

Divulgare per non dimenticare. Accrescere la sensibilità sociale di tutti verso la storia del nostro territorio, per capire meglio ciò che è accaduto, per vivere meglio il nostro futuro.

Hanno condiviso queste emozioni, in una megnifica giornata, oltre 135 soci Lions dei Clubs di Castelvetrano, Salemi, Mazzarino, Comiso, Leoforte, Gela e Ravanusa-Campobello, i quali hanno ricevuto il saluto del Sindaco di San Cataldo Ing. Giampiero Modaffari unitamente all’Assessore Dott. Angelo La Rosa che sono stati i promotori sia del progetto “Zolfara Persico” e sia realizzatori della sua fruizione al pubblico. Ricevendo l’elogio unanime di tutti i presenti.

A rendere la giornata ancora più emozionante è stata l’intervento insostituibile e prezioso dell’Associazione “Ciaula e la Luna” la quale ha dato vita, ha “animato”, con piccoli e grandi attori e cantastorie, i “carusi” che nel loro tempo hanno vissuto la loro tragedia, quella della schiavitù. Sono stati tanto credibili e veritieri che alcuni dei soci Lions, che assistevano, non hanno saputo trattenere la loro emozione.

Il loro lavoro ha reso la “Zolfara Persico” di c/da Gabbara in San Cataldo veramente un luogo unico nel suo genere da consevare e fruire.

La giornata si è conclusa nel pomeriggio con la proiezione e il commendo del socio Andrea Capizzi di una ricerca antropolgica dal titolo “La Socialità e lo Zolfo” mettendo in evidenza ciò che lo zolfo ha provocato e fatto intorno a se, che noi non conosciamo.

L’addetto Stampa Andrea Capizzi

 

Commenta su Facebook