A Mussomeli stop al volantino selvaggio. Il sindaco vieta la distribuzione di depliant e materiale cartaceo

503

Con propria ordinanza emanata nella giornata di oggi, il sindaco di Mussomeli, Giuseppe Catania, ha disposto lo stop al volantinaggio nel territorio urbano.

L’ordinanza prevede il divieto di distribuzione, affissione ed esposizione di volantini, depliant, manifestini e materiale pubblicitario, al fine di limitare in maniera drastica il fenomeno del “volantinaggio selvaggio”.
L’ordinanza è stata firmata in quanto la distribuzione di volantini comporta rischi di contagio da COVID–19 sia degli operatori che per i cittadini destinatari dei volantini; compromettono l’igiene e il decoro della città; comportano un aumento dei costi per il Comune che deve farsi carico della pulizia impiegando mezzi, uomini e risorse finanziarie; creano inquinamento e nocumento all’ambiente.

“In questi due mesi, d’altro canto, gli esercizi commerciali hanno usato altri mezzi di promozione e comunicazione (Volantini elettronici, Volantini su WhatsApp, etc) e di questo li ringrazio. I volantini cartacei sono ormai un mezzo di comunicazione obsoleto e poco efficace, di gran lunga superato da altri metodi e supporti”, afferma il primo cittadino di Mussomeli.
Per i trasgressori la sanzione amministrativa pecuniaria da € 206,00 a € 1.549,00 oltre al pagamento delle spese necessarie al ripristino dei luoghi, queste ultime in solido al personale addetto alla distribuzione.

Commenta su Facebook