A Mussomeli chiese chiuse e sacerdoti in quarantena

A Mussomeli, nel Nisseno, chiese chiuse e sacerdoti in quarantena. La decisione e’ stata
presa dalla Diocesi di CALTANISSETTA e dal clero locale dopo che un sacerdote e’ risultato positivo al Covid-19. Una decisione precauzionale anche a seguito dell’aumento dei casi, alcuni riconducibili ad un cluster scoppiato in una chiesa.
L’arciprete don Pietro Genco ha reso noto la sospensione momentanea di tutte le attivita’. Stop alle celebrazioni religiose e alle iniziative catechistiche e pastorali, mentre i sacerdoti del paese resteranno in quarantena in attesa di essere sottoposti ai tamponi. La chiusura dei luoghi di culto rimarra’ fino a quando la situazione sanitaria non sara’ piu’ chiara.  Mussomeli intanto rischia la prossima settimana di essere decretata come zona rossa a causa della crescita dei contagi.
(ITALPRESS).

Commenta su Facebook