Acqua non potabile a Santa Barbara e alla zona industriale. Caltaqua mette le autobotti

Appena ieri Caltaqua aveva confermato la potabilità dell’acqua in distribuzione a Caltanissetta, salvo ammettere la torbidità probabilmente dovuta ai sedimenti che si accumulano nei tubi quando rimangono a secco. Ma a distanza di poche ore arriva l’ordinanza del sindaco Ruvolo con il “Divieto temporaneo di consumo dell’acqua per usi alimentari nel Villaggio Santa Barbara e utenze Consorzio IRSAP. E’ stato un fax del Dipartimento di Prevenzione – S.I.A.N. A comunicare la torbidità dell’acqua sulla condotta di Via dei Minatori e Via Gatti, in località Villaggio Santa Barbara e, con un’altra nota, nell’area industriale di San Cataldo.

Alla luce dei prelievi effettuati lungo la rete idrica da Caltaqua, che hanno mostrato il superamento del solo parametro torbidità nei punti prelievo della rete idrica di Santa Barbara, nelle more che vengano disposti i necessari controlli tecnici di competenza per la soluzione del problema, “si ritiene necessario comunicare ai cittadini di non fare alcun consumo per uso potabile – alimentare dell’acqua in distribuzione”, scrive il sindaco nell’Ordinanza. Con cui avvisa gli abitanti del Villaggio Santa Barbara e le utenze del Consorzio IRSAP di non fare alcun consumo, per usi potabili, dell’acqua, poiché in atto ritenuta non è idonea all’uso a scopi alimentari. I responsabili degli esercizi pubblici alimentari dovranno adottare le misure di autocontrollo, previste dal sistema HACCP e porre in essere ogni adempimento.

Caltaqua mette a disposizione le autobotti

Immediata attivazione del servizio di distribuzione idrica a mezzo autobotte e richiesta all’ASP di ripetere, nella giornata di domani, i campionamenti nei punti nei quali è stato riscontrato un valore della torbidità dell’acqua lievemente superiore al limite.

Sono state queste le misure messe in campo da Caltaqua, dopo che il sindaco di Caltanissetta ha emesso nel pomeriggio di oggi un’ordinanza con la quale ha dichiarato la non potabilità dell’acqua della zona di Santa Barbara. “Qui, infatti, dopo i prelievi fatti dall’ASP nelle giornate del 10 e dell’11 agosto – nell’ambito di una più generale azione di campionamento e di monitoraggio che ha dato risultati ovunque positivi sia all’ingresso che all’uscita dal serbatoio che in diversi tratti della rete – è emerso il lieve superamento del solo valore-soglia del parametro relativo alla torbidità”.

Caltaqua, prosegue la nota, “ha immediatamente avviato gli opportuni interventi per risolvere la criticità evidenziatasi e approntato quanto necessario per ridurre al minimo i disagi all’utenza della zona di Santa Barbara. Nella stessa giornata di oggi il gestore ha anche provveduto ad effettuare, attraverso i propri laboratori, una nuova campionatura ed anche i valori della torbidità sono già risultati essere rientrati pienamente nella norma”.

 

Commenta su Facebook