Presidi e controlli da cielo e terra. Posti di blocco e un elicottero in volo per controlli anticrimine e antiterrorismo

710

Tutti i nisseni si sono accorti dello speciale dispositivo di controllo anticrimine e antiterrorismo dispiegato ieri mattina a Caltanissetta dalla Polizia di Stato su input del Ministero dell’Interno.

Ordinati dal Questore, Bruno Megale, i controlli si sono svolti in strada, in città e anche nei cieli, sorvolati da un elicottero del IV Reparto Volo della Polizia di Stato di Palermo – Boccadifalco. Un velivolo Finmeccanica Agusta Westland AW-139C, a bordo del quale c’era anche il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Caltanissetta, Maria Grazia Milli, che ha sorvolato il centro, le periferie e le aree rurali, anche nei pressi del centro d’accoglienza profughi di Pian del Lago.

10Contemporaneamente sono stati predisposto un posto di blocco in Via Rochester e controlli a soggetti sottoposti a misure anticrimine.

In Via Rochester sono state impiegate 4 pattuglie della Sezione Volanti, 2 del Nucleo Prevenzione Crimine Sicilia Occidentale di Palermo, 2 della Sezione della Polizia Stradale di Caltanissetta, tutte coordinate dal dirigente della Sezione Volanti, Commissario Capo Alessandro D’Arrigo. Sono stati fermati 43 mezzi, controllate 81 persone, rilevate 7 infrazioni al codice della strada ed effettuate 3 perquisizioni sul posto, in un caso è stata sequestrata marijuana a un 28enne che è stato segnalato alla locale Prefettura, per uso di stupefacenti.

Sono, inoltre, stati eseguiti controlli domiciliari nei confronti di 21 arrestati domiciliari, 9 sorvegliati speciali e 5 soggetti condannati che stanno espiando la pena in regime di detenzione domiciliare.

Commenta su Facebook