55enne annegato a Cefalù forse per un malore. Giallo su una ragazza dispersa nel mare di Balestrate

422

Un uomo è morto dopo essersi tuffato in mare, a Cefalù: si tratta di Santo Durante, un 55enne che in acqua ha subito avuto delle difficoltà e avrebbe chiesto aiuto.

Alcuni bagnanti sono giunti in suo soccorso e hanno lanciato l’allarme. Una volta portato in spiaggia, ai sanitari del 118 non è rimasto che accertare il decesso. L’uomo era originario di Santa Flavia, ma residente in Germania. Sul posto anche il medico legale per una prima ispezione cadaverica, non è escluso che a stroncare l’uomo possa essere stato un malore. Le indagini sono condotte dalla Capitaneria di porto.

Secondo quanto riportato dall’ANSA oltre alla vittima di Cefalù, oggi in provincia di Palermo potrebbe registrarsi una seconda vittima del mare anche se in quest’ultimo caso si tratta ancora di un giallo. Sono infatti in corso da ore le ricerche di una ragazza che sarebbe dispersa in mare dalle prime ore del pomeriggio di oggi a Balestrate. L’allarme è scattato dopo il salvataggio di un giovane che appena entrato in contatto con i soccorritori ha avvertito che con lui c’era anche una sua amica scomparsa tra i flutti. Immediatamente è scattato il sistema di soccorso e ricerca. La zona è perlustrata dall’alto con un elicottero e battuta dalle motovedette e da mezzi in acqua.
Della giovane, però, nessuna notizia. Frattanto si sono perse le tracce anche del ragazzo, che si è dileguato dopo essere stato soccorso. Un altro bagnante, Santo Durante, 55 anni, originario di Santa Flavia ma residente in Germania, è annegato nel pomeriggio nel mare di Cefalù.

Commenta su Facebook