5 Stelle a Conclave a Caltanissetta, votano per non invitare la stampa. Premiate candidature per attivisti del movimento

772

Erano “soli” 400 gli attivisti del Movimento 5 Stelle provenienti da tutte le parti della Sicilia, e riuniti sabato alla Biblioteca Scarabelli, ospiti del M5S di Caltanissetta. Anche il Movimento 5 stelle sarà presente alle prossime elezioni regionali.

La scelta dei candidati,  premierà gli attivisti del Movimento che potranno vantare un curriculum maggiore, come organizzazione di convegni e conferenze, iniziative, sito internet, video e quant’altro. Un particolare curioso. L’assemblea di circa 400 iscritti ha votato a maggioranza di non coinvolgere la stampa ai lavori assembleari.

Deciso anche il metodo attraverso il quale si formeranno le liste. Ogni cittadino è libero di presentare la propria candidatura, che andrà depositata presso le sedi del movimento dei capoluoghi di provincia, referenti non per ordine gerarchico ma solo sotto il profilo logistico ed organizzativo. Basterà presentare un curriculum vitae, un curriculum di attivismo svolto nel movimento o in associazioni non politiche, i certificati del casellario giudiziario dei carichi pendenti e dei passati in giudicato, una autocertificazione in cui si dichiara di non possedere tessere di partito e di non avere partecipato alle ultime 2 tornate elettorali con partiti diversi dal M5S.

Può sembrare penalizzante questo metodo di scelta dei candidati ma tutto ciò è “a salvaguardia del movimento stesso e della sua coerenza.” Così si legge sul sito del movimento 5 stelle di Caltanissetta.

“Chi si sente penalizzato – si trova scritto sempre sul sito – per queste indicazioni così vincolanti non ha capito che dare un contributo al movimento non significa necessariamente candidarsi, la passione e l’impegno in questo percorso di nuova politica non si traducono automaticamente nella candidatura ma nella partecipazione, che è ben altra cosa.”

Commenta su Facebook