400 euro al mese per cinque mesi, cento posti con i mini cantieri (INTERVISTA – ascolta)

1402

L’Assessorato ai Servizi Sociali impegna € 225.000 per gli interventi sui Mini Cantieri destinati a n. 100 cittadini che, non usufruendo di altre sovvenzioni pubbliche o indennità di disoccupazione e/o mobilità, si trovino in condizioni di disoccupazione o inoccupazione, dando priorità all’impiego di soggetti espulsi dal mercato del lavoro, disoccupati di lungo periodo e che dovranno avere un ISEE non superiore a Euro 3.000,00. I partecipanti effettueranno un orario di 20 ore settimanali distribuite su cinque giorni lavorativi per un periodo di 5 mesi e che per tale attività percepiranno un compenso forfettario di 400,00 euro mensili.

“La richiesta di lavoro nella città di Caltanissetta non può essere soddisfatta dall’Amministrazione Comunale che limita il proprio intervento ad una proposta lavorativa assistenziale attraverso i mini cantieri”, spiega l’assessore alla solidarietà sociale, Carlo Campione. “Il Comune non può garantire posti di lavoro, non è il suo ruolo. Le politiche di sviluppo devono essere promosse dallo Stato e dalla Regione. Il Servizio Sociale Comunale valorizza sempre più e meglio l’uomo, restituendogli dignità attraverso interventi di assistenza-lavorativa”.

Ascolta l’intervista

I mini cantieri si rivelano necessari per l’esecuzione di attività lavorative in occasione di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche e lavori di emergenza, oltre che per lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade e parchi, rifacimento segnaletica stradale al fine di assicurare un sussidio di solidarietà alle fasce economicamente più disagiate. L’utenza verrà suddivisa, in tre fasce: Fascia A; Fascia B; Fascia C

  1. Famiglie residenti con uno o più figli a carico;
  2. Famiglie senza figli;
  3. Cittadini che vivono da soli

E che i 100 posti andranno distribuiti come di seguito:

  1. Fascia A: 50% complessivo dei posti;
  2. Fascia B: 25% complessivo dei posti;
  3. Fascia C: 25% complessivo dei posti;

Il sussidio sarà erogato a prestazione effettuata e potrà essere revocato in qualunque momento, qualora la Direzione che ha in carico il lavoratore accerti che le condizioni che hanno determinato lo stato di bisogno del richiedente sono cessate o che il servizio non è stato svolto con puntualità e diligenza.

Le domande per l’ammissione, dovranno essere presentate al Comune di Caltanissetta esclusivamente per il tramite dell’Ufficio protocollo entro e non oltre le ore 13,00 del 21/08/2017 pena l’esclusione. La domanda dovrà contenere apposita dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, debitamente sottoscritta, il cui schema è allegato al bando pubblicato nell’ albo pretorio.

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni l’Assistente Sociale dott. Blandino sarà a disposizione dalle ore 9,00 alle ore 12,00 nelle giornate di lunedì e giovedì, o potrà essere contattata ai seguenti recapiti tel. 0934 74792- e-mail m.blandino@comune.caltanissetta.it

Commenta su Facebook