35enne in carcere per tre bottiglie di whiskey e sei di "amaro". Accompagnata da ragazzina minorenne.

Sorprese a rubare in un supermercato di Caltanissetta, due donne sono state arrestate dai carabinieri.

I militari hanno arrestato in flagranza di reato le due donne, che avevano rubato varia merce nella serata di sabato in un supermercato di via Santo Spirito. A chiamare i carabinieri il personale dell’esercizio, che aveva notato due donne girare con fare sospetto tra gli scaffali.

Le due, dopo aver fatto un “giro” tra gli scaffali, si erano dirette alla cassa con in mano solo due pacchi di pasta e delle confezioni di bibite in lattina e, dopo averli regolarmente pagati, si sono allontanate.

Superata la cassa, il personale dell’esercizio commerciale, notando i movimenti appesantiti delle donne, decideva di contattare i carabinieri che, giunti sul posto, hanno individuato le responsabili, e, in presenza del gestore, le hanno bloccate e sottoposte a controllo. All’interno delle borse che le donne portavano c’erano 3 bottiglie di whiskey, 6 lattine di birra, 4 bottiglie di amaretto-liquore, 2 bottiglie di liquore alla frutta, delle confezioni di petto di pollo ed una confezione di pomodori pelati. Si tratta di due rumene di 35 anni e un’altra minorenne entrambe di Agrigento. La maggiorenne è stata condotta in carcere mentre la minore in un centro accoglienza. Il valore della merce rubata era di cento euro.  

Commenta su Facebook