20 milioni di euro dal Pnrr per 11 progetti nel capoluogo. Il sindaco fa il punto sugli interventi finanziati

20 milioni di euro circa per 11 progetti di rigenerazione urbana nella città di Caltanissetta, soprattutto in centro storico. Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha fatto il punto insieme all’assessore ai lavori pubblici Marcello Frangiamone sui finanziamenti ottenuti dal ministero dell’Interno nell’ambito del piano nazionale di ripresa e resilienza. Un mix di progetti nuovi e di interventi già nel cassetto che l’amministrazione dovrà mettere in gara entro settembre 2023 e collaudare entro il 2026. Si va dalla ristrutturazione della caserma Capitano Franco al completamento dei locali di servizio del centro culturale Michele Abbate passando per il terminal bus extra urbani, la scala mobile nella scalinata Silvio Pellico e tre gli altri la cucina prototipale nell’ex carcere di via Mauro Tumminelli e l’ampliamento della biblioteca comunale nei locali dell’ex scuola media Luigi Monaco.

“Abbiamo approfittato del piano di rigenerazione del ministero dell’Interno finanziato con il Pnrr – ha spiegato il sindaco Gambino -. Sono i primi finanziamenti che ricevono i Comuni per rigenerare le città ma soprattutto il centro storico. La scala mobile nella scalinata Silvio Pellico, il gasometro agli Angeli, la biblioteca Scarabelli due dove andrà tutta l’emeroteca. La sistemazione del Largo Barile, quindi l’ingresso a Palazzo Moncada all’interno del quale voglio ricordare che si stanno concludendo i lavori nel piano nobile. Vorrei sottolineare il progetto che si realizzerà nell’ex carcere dove troverà posto la cucina prototipale mediterranea, primo intervento del parco mondiale dello stile di vita mediterraneo”.

7,5 milioni di euro sono stati finanziati per la ristrutturazione dell’edificio “A” dell’ex Caserma Capitano Franco destinato ad attività sociali; 1 milione di euro per il completamento dei locali di servizio del Centro “Michele Abbate”; ammonta a 2,6 milioni di euro il cofinanziamento per la realizzazione di un terminal bus extraurbano nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo di via Napoleone Colajanni (2.660.663 euro); 500 mila euro per la realizzazione di una scala mobile nella scalinata Silvio Pellico di fronte la stazione ferroviaria; 360 mila euro per la ristrutturazione e adeguamento dei locali a biblioteca dell’ex scuola media Luigi Monaco di via Berengario Gaetani; 500 mila euro per largo Barile; 4,8 milioni di euro per il collegamento tra le vie Romita e Rochester; 250 mila euro per la messa in sicurezza del muro di cinta dello stadio Tomaselli. 881 mila euro per il restauro dell’antico gasometro nel quartiere Angeli; 1,2 milioni di euro per la riqualificazione di Palazzo Tumminelli per la realizzazione della cucina prototipale della Dieta Mediterranea; 280 mila euro per il restauro della casa natale dello scultore Michele Tripisciano.

Commenta su Facebook