2 giugno, Pagano: “La Lega in piazza contro il governo Conte per dar voce al popolo martoriato”

76

“Sul binomio paura e dolore questo governo Conte ha costruito il suo consenso iniziale, ma adesso nella fase due sta dimostrando quello che è: privo di idee, con nessuna capacità di venire incontro ai reali problemi del popolo sofferente, spregiudicato nell’uso dei media di regime utili a far passare il suo pensiero unico. La #lega non ci sta e da oggi, da Caltanissetta a tutte le altre città siciliane e italiane, inizia una stagione di civile contestazione che porterà nelle piazze la voce di commercianti, artigiani, pensionati, dipendenti, partite iva, professionisti, società civile. I palazzi del potere dove insiste il governo Conte sentiranno per il tramite della #Lega, la voce della gente e del profondo dissenso che li anima. 

Lo dichiara Alessandro Pagano, vice presidente del gruppo parlamentare lega alla camera il deputati”.

Commenta su Facebook