Non si placa lo scontro all’interno di forza Italia di Caltanissetta dopo la nomina a commissario cittadino dell’ex vicesindaco Carlo Giarratano. Il consigliere comunale Oscar Aiello, contesta la legittimità della nomina, sottolineando la validità del congresso che lo aveva portato alla carica di coordinatore cittadino. Lo fa replicando a distanza di qualche giorno alle dichiarazioni del coordinatore provinciale, Michele Mancuso.

 

img_3406“Sono due le cose: o Michele Mancuso mente sapendo di mentire, oppure continua a sconoscere la storia di Forza Italia”, afferma Aiello.

“Non è infatti vero che Gianfranco Miccichè è stato nominato Commissario regionale lo stesso giorno del congresso cittadino di Caltanissetta come afferma Mancuso, ma prima (il 20 Novembre 2015). Avrebbe dunque potuto annullare il congresso del 22 Novembre, che invece ha fatto celebrare in sua presenza. E la stessa cosa ha fatto con altri congressi che si sono validamente celebrati in Sicilia nel 2015. Come fa Mancuso a negare l’esistenza del congresso di Caltanissetta? Gianfranco Miccichè ha avallato i congressi, altrimenti vorrebbe dire che la Senatrice Anna Maria Bernini e l’Onorevole Michaela Biancofiore, chiamate a presiedere i lavori congressuali in Sicilia, hanno commesso un falso”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento