Un piano di collaborazione è stato anticipato in conferenza stampa dall’assessore Carlo Campione, con a fianco Ettore Garozzo che ha lanciato la proposta di redigere un “libro bianco” sugli edifici pubblici accessibili a tutti. 

vista dal primo piano della biblioteca

vista dal primo piano della biblioteca

E’ stato inserito nel documento unico di programmazione, allegato al prossimo bilancio di previsione, il Peba, piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche per il comune di Caltanissetta. Tra gli obiettivi dell’Ufficio tecnico, dunque, ci sarà la redazione di un piano aggiornato con le barriere architettoniche presenti in città, a partire dagli edifici comunali, e i progetti per abbatterle.

E’ quanto emerso dalla conferenza stampa convocata dagli assessori Carlo Campione e Giuseppe Tumminelli alla biblioteca Scarabelli, per sancire una collaborazione con i disabili del capoluogo per l’abbattimento delle barriere in città. L’occasione è stata l’inaugurazione dell’ascensore della biblioteca, realizzato nel 2009 e finalmente entrato in funzione dopo aver ottenuto la certificazione di agibilità. L’ascensore, infatti, era troppo stretto per accogliere una carrozzina. L’ufficio tecnico, insieme alla ditta fornitrice, ha trovato una soluzione con una spesa di 8 mila euro che ha evitato la sostituzione dell’intero montacarichi.

l'ascensore in funzione

l’ascensore in funzione

A sottolineare la collaborazione con i diversamente abili è stato l’assessore Carlo Campione, che ha voluto la nascita della decima consulta sulle disabilità. Presente in conferenza stampa Ettore Garozzo, che proprio sull’ascensore della biblioteca ha fatto una battaglia. L’amministrazione, con il dirigente dell’Utc, Giuseppe Tomasella, ha annunciato un finanziamento regionale di 200 mila euro, più centomila a disposizione del comune, per un progetto complessivo da 300 mila euro per il rifacimento di sei intersezioni stradali, adeguandole alle norme sulle barriere architettoniche in città.

Un piano di collaborazione, dunque, è stato anticipato in conferenza stampa dall’assessore Carlo Campione, con a fianco Ettore Garozzo che ha lanciato la proposta di redigere un “libro bianco” sugli edifici pubblici accessibili a tutti.

“Dopo circa 20 anni finalmente la biblioteca Scarabelli è accessibile a tutti quanti e credo sia un passo avanti. Un plauso a chi si è impegnato più di altri per questo obiettivo”, afferma Garozzo. “Per quanto riguarda la collaborazione sull’eliminazione delle barriere architettoniche, credo che la strada sia ancora parecchia però l’obiettivo dev’essere di collaborare, non solo denunciare, per portare a casa il risultato in maniera cinica e concreta”.

“Partiamo oggi con l’ascensore che serve la biblioteca, un luogo di cultura fruibile a tutti, a maggior ragione ai disabili, chiaro che dobbiamo prevede altri interventi per l’eliminizione delle barriere negli edifici comunali”, ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Tumminelli.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento