La conferenza degli ordini dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Sicilia riunita sabato scorso a Catania ha eletto Salvatore Dilena, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Caltanissetta (nella foto di copertina da Castelloincantato.it), per guidare l’organismo rappresentativo dei commercialisti siciliani nel prossimo biennio. Vice coordinatore è stata eletta Paola Giacalone neo presidente dei commercialisti di Agrigento e unica donna tra i presidenti siciliani.

La Conferenza, precedentemente guidata da Massimo Conigliaro di Siracusa, è composta dai quattordici ordini presenti in Sicilia che rappresentano circa 8.500 iscritti. Ad essa è affidato il compito di coordinare le varie attività dei singoli ordini siciliani riguardo a temi e problematiche che interessano la categoria economico-contabile.

In particolare, afferma Dilena, “la Conferenza sarà impegnata a promuovere azioni comuni che mirino alla tutela e immagine della categoria, dedita per lo più al complesso rapporto tra Fisco e contribuenti”.

“Saremo presenti – prosegue – in tutti i tavoli di concertazione regionali dove la figura del commercialista è chiamata a dare un valido supporto a sostegno dell’economia della nostra Regione. Al riguardo, mi piace sottolineare la proficua collaborazione intrapresa con l’Assessorato Regionale allo Sviluppo Economico guidato dal vicepresidente della Regione, Lo Bello, con il quale abbiamo già presentato nei vari territori dell’Isola i bandi regionali P.O. FERS 2014-20 di prossima emanazione. A breve saremo impegnati accanto alle imprese ed in collaborazione con l’Assessorato nella redazione e rendicontazione dei bandi utili a sostenere le attività imprenditoriali”.

“Con l’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali e la Commissione Affari Istituzionali dell’Ars ci impegneremo al fine di ultimare l’iter di recepimento della norma sulla nomina dei revisori degli enti locali in Sicilia, tramite emanazione di circolari esplicative e rivisitazione del limite al cumulo degli incarichi. Andremo a potenziare ulteriormente l’area lavoro del commercialista già in passato oggetto di protocolli e convenzioni con la Regione Siciliana. I rapporti intrapresi con la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e Riscossione Sicilia, andranno ulteriormente implementati soprattutto in considerazione dei nuovi adempimenti che gravano sui commercialisti e l’imminente rottamazione dei ruoli”.

“In ultimo – conclude Dilena – in sintonia con il rinnovato Consiglio Nazionale dei Commercialisti, stiamo predisponendo una serie di iniziative a sostegno degli iscritti, prima fra tutte l’avvio delle Scuole di Alta Formazione che consentiranno di farci acquisire nuove professionalità da potere spendere sul mercato. Questi sono solo alcuni dei temi che ci stanno a cuore, altri e ben più articolati progetti stanno per essere varati in collaborazione con il Consiglio Nazionale con il quale ci prefiggiamo di ridisegnare il futuro della nostra professione”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento