Confcommercio Caltanissetta e le organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno raggiunto un’intesa quadro sulla de-tassazione in favore delle aziende della provincia di Caltanissetta, che prevede premi di produttività per i lavoratori del terziario.

Si tratta di un importante vantaggio fiscale per i lavoratori delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi, soprattutto per gli effetti che possono derivare dagli accordi sulla detassazione dei premi di produttività siglati per il territorio nisseno.

L’intesa raggiunta concede la possibilità alle aziende aderenti a Confcommercio – che applicano integralmente il contratto del terziario (distribuzione e servizi) – di erogare ai propri dipendenti, con un reddito annuo non superiore ai 50.000 euro, premi di produttività, applicando un’aliquota agevolata che riduce il cuneo fiscale. Si tratta di un risparmio significativo: l’aliquota applicata sui premi di produttività passa dal 27% medio al 10% comprensivo delle varie addizionali fiscali.

La detassazione dei premi di produttività, convertibile anche in servizi di welfare completamente detassati, è un importante passo in avanti della fiscalità a beneficio di imprese e lavoratori. Questo accordo dimostra ancora una volta l’utilità dei corpi intermedi, come le organizzazioni sindacali più rappresentative sul territorio, che costituiscono un valido strumento di dialogo tra Stato e imprese.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento