Lo hanno perquisito per il fondato sospetto che celasse qualcosa di illegale, trovando due fucili in un casolare. Così gli agenti della polizia giudiziaria di Gela e del reparto prevenzione crimine di Palermo, hanno tratto in arresto Davide Trubia, pastore gelese classe 88 con numerosi precedenti di polizia.

Davide Trubia gelese classe '88

Davide Trubia gelese classe ’88

In un ovile di contrada San Leo nella disponibilità del 28enne per l’attività di pastorizia, a seguito di perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto un fucile semiautomatico marca Hatsan risultato asportato nel mese di dicembre del 2016 a Gela e un fucile a Canne Mozze, sui quali verrà effettuata la perizia balistica a cura della Polizia Scientifica di Palermo.

Inoltre, veniva rinvenuta e sequestrata un’autovettura con il numero di telaio palesemente alterato, modello Smart Four-Two nella disponibilità dell’arrestato. Trubia, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato posto ai domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento