“La vicenda oscura riguardante l’ingresso clandestino al palazzo di giustizia di Caltanissetta lascia basiti i cittadini onesti. I poliziotti democratici del Silp CGIL non possono rimanere indifferenti di fronte ad una simile notizia e manifestano piena solidarietà alla magistratura nissena”. Lo afferma in una nota il segretario provinciale del Silp-Cgil, Davide Chiarenza.

“Allo stesso tempo – aggiunge – i poliziotti del Silp rimangono sgomenti nell’apprendere che il palazzo di giustizia non ha un adeguato sistema di sorveglianza e vigilanza. Non possiamo assolutamente credere che qualcuno possa entrare indisturbato all’interno del palazzo di giustizia senza essere visto da nessuno. Questo particolare lascia increduli i cittadini onesti che ripongono la loro fiducia nelle istituzioni di questo paese e si domandano: chi controlla i controllori in questo momento storico? Chi ha la responsabilità della sicurezza del palazzo di giustizia? Riteniamo che la vulnerabilità di chiunque si annidi nell’indifferenza, nella superficialità, nel quieto vivere e nel girarsi dall’altra parte. Il silenzio ha sempre ucciso la verità, la speranza e il cambiamento di questo paese”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento